eurotarget.com

New-entry in casa Audi: e-tron GT


Mattia Bellini Mattia Bellini per eurotarget
Pubblicato da Eleonora Candini il 21-Mag-2021

Una granturismo totalmente elettrica è questa la sintesi della nuova arrivata Audi e-tron GT.

Audi e-tron GT

Realizzata sul pianale della Porsche Taycan, e-tron GT è la prima elettrica Audi a basarsi su una piattaforma progettata in originale per veicoli non elettrici.

Audi la propone, per il momento, in due versioni: la e-tron GT quattro e la RS e-tron GT che differiscono sostanzialmente per le prestazioni. Entrambe dotate di batterie da 93 kWh, la e-tron GT quattro eroga 476 CV e 630 Nm, mentre la RS 558 CV e 830 Nm che possono diventare rispettivamente 530 CV e 646 CV grazie ad un'implementazione di potenza di circa due secondi e mezzo.

Il disegno sinuoso e aggressivo definisce la berlina-coupé dai lineamenti sportivi che riprendono lo stile Audi: il tagli dei gruppi ottici, le carreggiate molto larghe e la forma invertita degli angoli del single frame anteriore.

Sportiva ma anche estetica, Audi e-tron GT può montare proiettori a LED Matrix con luce laser, una firma luminosa interrotta, si fa per dire, da una X blu; al posteriore, lungo tutta la larghezza, una fascia luminosa animata è incorniciata da singoli segmenti LED a forma di V posti all'interno delle unità di illuminazione che sono una novità per Audi in quanto hanno la doppia funzione di luce di retromarcia e indicatori di direzione.

Per questo modello totalmente elettrico la casa tedesca ha un occhio di riguardo per l'ambiente in linea con la filosofia green: per gli interni vengono utilizzati pelle sintetica e Kaskade, un tessuto realizzato con econyl, un nylon rigenerato da materiali di scarto quali reti da pesca, tappeti e plastica industriale.

In quanto a dimensioni, la e-tron GT è da considerare un'ammiraglia: lunga 4,99 metri e larga 1,96 metri ha un passo di 2,9 metri, mentre in altezza misura soltanto 1,41 metri. Il bagagliaio posteriore ha una capacità di 405 litri ai quali si aggiungono 81 litri nel vano anteriore.

Gli interni sono stati disegnati attorno al guidatore che ha a disposizione una console centrale larga da cui può comandare il climatizzatore e le bocchette di aerazione. In quanto a digitale è disponibile il Virtual Cockpit da 12,3" e il display dell'infotainment MMI Touch da 10,1" orientato verso il pilota e che, oltre a supportare i comandi vocali, i servizi Audi Connect e l'hotspot wi-fi è in grado di adattare la navigazione in funzione delle stazioni di ricarica presenti sul percorso.

Parlando, appunto, di ricarica, questa può avvenire o con il caricatore di bordo da 11 kW o con i sistemi rapidi fino a 270 kW che consentono di ricaricare in 5 minuti l'energia necessaria per percorrere fino a 100 km e in 23 minuti per arrivare all'80% di carica.

In quanto ad autonomia la casa madre dichiara un valore massimo di 488 km nel ciclo Wltp per la GT quattro e di 472 km per la RS.

Le batterie non tolgono spazio all'abitabilità in quanto sono distribuite e integrate in tutto il pianale. 

Insomma, il risultato di un ottimo connubio di elementi di design, aerodinamici, di ricerca e di ingegneria all'avanguardia che lo stesso responsabile del design della casa tedesca, Marc Lichte ha definito come "la più bella che mi sia capitato di fare".

Scopri audi etron

Richiesta informazioni
* campi obbligatori
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa

Articoli correlati

NEWSLETTER
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa