eurotarget.com

Cosa controllare quando si acquista un'auto usata?


Riccardo Taddei Riccardo Taddei per eurotarget
Pubblicato da Eleonora Candini il 04-Mar-2019

Vorresti cambiare auto senza spendere troppo e ti stai orientando al mercato delle usate? Ottima scelta ma attento alle fregature. I fattori da tenere a mente sono diversi e le cose da controllare pure, scopri tutto con questo articolo!

cosacontrollare

Le motivazioni per cui stai cercando un'auto usata possono essere diverse: tuo figlio ha appena preso la patente e serve una macchina in più in casa, avete preso un cane e serve un veicolo con un abitacolo più grande, oppure stai semplicemente cercando un nuovo mezzo con cui sostituire quello vecchio e non puoi permetterti, o non vuoi, compiere una spesa troppo grande.

In ogni caso: hai bisogno di un'auto e la questione economica è un punto importante ma non è l'unico!

In questo articolo vi parliamo di:

  • Auto usata, cosa controllare?
  • Controllo visivo
  • Controllo meccanico
  • Controllo dei documenti
  • Acquistare l'usato in una concessionaria multibrand

Auto usata, cosa controllare?

Avete trovato l'auto giusta, al prezzo che vi eravate prefissati? Fatevi accompagnare da un esperto di cui di fidate e correte a vedere la macchina.

Elementi come le cinghie, i tubi di raffreddamento e il funzionamento della frizione e del sistema frenante sono imprescindibili e vanno controllati a dovere prima di procedere all'acquisto. Aprite il cofano e verificate lo stato, se sono presenti annerimenti o bruciature potrebbe esserci stato un incidendio del motore e occorre approfondire la questione.

Anche lo stato della carrozzeria e del paraurti è da controllare, assicuratevi che questi elementi siano fissi e senza ammaccature non segnalate dal venditore. Infine, accendete il motore ed ascoltate i suoi rumori: cigolii, strappi al momento del cambio e suoni sospetti potrebbero presagire l'arrivo imminente di un guasto.

Controllo visivo

Aguzzate la vista e controllate il mezzo che volete acquistare da cima a fondo. Nello specifico:

  • Tentate di trovare l'eventuale presenza di ruggine o danni provocati dall'umidità.
  • Verificate che le portiere si chiudano correttamente, che il parafanghi sia integro e che non ci siano segni di eventuale danneggiamento del telaio. 
  • Osservate con attenzione la presenza di ammaccature o imperfezioni sulla vernice che potrebbero essere un segnale della recente riverniciatura del mezzo.

Se vi accorgete di una di queste imperfezioni, fatelo immediatamente notare al venditore di modo che provveda a sistemarle, a sue spese, prima del passaggio di proprietà, oppure provate a contrattare uno sconto.

Controllo meccanico

Prima di decidere di acquistare un usato rivolgetevi al meccanico di fiducia perché effettui un check up generale a livello meccanico. Oltre a ciò ci sono alcune operazioni che potete fare voi in prima persona:

  • Controllate lo stato dell'olio e verificate che non sia né latteo né schiumoso.
  • Verificate che il liquido dei freni non sia più scuro del tè 
  • Controllate che il motore non perda liquidi.
  • Verificate che la cinghia di trasmissione non sia danneggiata.

Chiedete poi al venditore di poter provare l'auto ed ascoltate il rumore del motore da dentro l'abitacolo.

Controllo dei documenti

Dopo aver verificato lo stato visivo e meccanico dell'auto effettuate una ricerca sulla storia del veicolo. Chiedete che vi venga mostrato il libretto di manuentenzione con le ricevute dei vari tagliandi. Controllate poi che il nome del venditore corrisponda a quello sul certificato di proprietà e sul libretto di circolazione. Infine, verificate che sull'auto non gravi un'ipoteca e che non sia sottoposta a fermo amministrativo. Come?

  • Richiedete una visura al PRA: fornendo la targa del veicolo che siete interessati ad acquistare potete verificare se quanto affermato dal venditore è corretto. Quest'operazione è necessaria per evitare di scoprire in futuro la presenza di fermi amministrrativi o di ipoteche che ricadono sul nuovo proprietario fino a quando il vecchio non avrà estinto il suo debito.
  • Verificate che il numero di teleio, dei cristalli e del motore siano quelli riportati sul libretto, se cosìnon fosse il mezzo potrebbe essere stato rubato e riassemblato.
  • Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, controllate che tutti i lavori di manutenzione che il venditore privato afferma di aver eseguito siano documentati da una fattura o da un tagliando.

Acquistare l'usato in una concessionaria multibrand

Come è vero che acquistare un'auto da un privato può essere economicamente conveniente, è vero anche che il concessionario permette di risparmiare in tempo e spese future. Come?

Tutte le operazioni di controllo dei documenti, dell'aspetto visivo e di quello meccanico vengono svolte direttamente dal concessionario che, essendo un professionista, è in grado di accorgersi della situazione reale del mezzo e di scoprire subito se quello che sembra essere un affare è invece una fregatura.

Il lavoro del concessionario multibrand è riuscire a trovare l'auto giusta per voi, al vostro budget e senza l'obbligo di dover raggiungere target di vendita imposti dalle case produttrici. Conoscendo il mercato automobilistico in maniera approfondita, questi professionisti sono in grado di offrirvi l'auto giusta al miglior prezzo e fornendovi anche numerosi servizi. 

Perché conviene?

Comunemente si pensa che i fattori che incidono maggiormente sul prezzo dell'auto usata siano anzianità e chilometraggio, in realtà ciò che più di tutto influisce sul buon funzionamento di un veicolo, e ne previene i guasti, sono la manutenzione e il comportamento del guidatore.

Prima di acquistare un'auto in permuta, la concessionaria impiega parte del suo tempo per conoscere il venditore e verificare la condizione dei documenti, quest'operazione consente di acquistare solamente veicoli che sono stati tagliandati secondo la procedura che la casa automobilistica ha previsto per quel determinato mezzo, così da assicurarsi lo stato della manutenzione.

Dopodiché, un team di professionisti si occupa di collaudare lo stato del motore, del cambio e delle trasmissioni elettriche in modo che questi siano garantiti per 12 mesi dal momento d'acquisto; il veicolo viene poi pulito, l'odore di fumo (quando presente) cancellato e i tappetini sostituiti con nuovi ed originali. Solo a questo punto la macchina è pronta ad essere venduta.

Risparmiate tempo, evitate di correre rischi e affidatevi agli esperti, solo così potete ottenere un usato sicuro e garantito!

Scarica ebook usato

Richiesta informazioni
* campi obbligatori
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa

Articoli correlati

NEWSLETTER
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa