eurotarget.com

10 controlli da fare prima di partire in auto per le vacanze


Riccardo Taddei Riccardo Taddei per eurotarget
Pubblicato da Eleonora Candini il 12-Ago-2020

Hai in programma un viaggio in auto per le vacanze? Pianifica un check-up completo dell'automobile! Con soli 10 controlli dell'auto puoi evitare sanzioni e guasti e puoi goderti la vacanza senza correre rischi.

vacanze in auto

1. Gli pneumatici

Sono 3 gli elementi principali da considerare quando si parla di pneumatici:

  • La pressione,
  • Lo spessore del battistrada,
  • La convergenza e l'equilibratura.

Per misurare la pressione delle gomme è consigliabile effettuare il controllo a gomme fredde. La corretta pressione degli pneumatici si può leggere all'interno del libretto di manutenzione o dietro lo sportello del serbatoio per il rifornimento, mentre la profondità del battistrada deve essere di almeno 1,6 mm. Se è tutto corretto, i tempi di risposta in caso di frenata saranno ottimali, il consumo delle gomme minimo e lo sterzo più veloce, ma soprattutto i consumi saranno contenuti!

2. Le scadenze della manutenzione periodica sono state rispettate?

Revisione e tagliando sono manutenzioni periodiche che controllano il corretto stato di funzionamento dell'auto. La revisione, in particolare, è obbligatoria e oltre a guadagnare in sicurezza, si risparmia sulle eventuali sanzioni in cui si incorre in caso di revisione scaduta che possono arrivare anche al ritiro del veicolo.

Durante la revisione vengono controllati freni, sterzo, luci, airbag, cinture di sicurezza e pneumatici, garantendo così un controllo pressochè completo dell'auto in un colpo solo.

Per verificare le scadenze, bisogna controllare sulla carta di circolazione: in generale la prima revisione va fatta dopo 4 anni dalla prima immatricolazione e poi ogni 2 anni.

3. L'olio del motore

Anche se esiste una spia che avvisa quando la pressione dell'olio è bassa, prima di partire per un viaggio in auto è bene controllare che l'accensione della spia non sia imminente.

Il controllo deve essere effettuato a motore freddo, in modo che l'olio sia depositato nella coppa. La procedura per controllare l'olio è abbastanza semplice: una volta trovata la coppa dell'olio (indizio: si trova da qualche parte sotto al cofano dell'auto), bisogna estrarre l'asta rigata di manutenzione e pulirla, quindi si reinserisce l'asta nell'olio e la si estrae per verificare che il livello dell'olio indicato sia tra il minimo e il massimo. Per sicurezza è bene effettuare questo controllo un paio di volte, così da accertarsi che la misurazione sia corretta.

4. I liquidi

Esistono altri due liquidi nell'auto che vanno controllati prima della partenza.

Il liquido refrigerante è necessario per sopravvivere alle lunghe code sotto al sole nei caldi mesi estivi.
Il liquido lavavetri, invece, è utile per evitare di dover togliere sabbia e sporcizia dai vetri con una bottiglietta d'acqua. 

5. I freni

Banale dire che se i freni funzionano correttamente la decelerazione è più sicura.

Per controllare lo stato dei freni comunque è sufficiente guidare e ascoltare eventuali rumori durante la frenata: se si sentorno rumori metallici o l'auto sembra non frenare nell'immediato è probabile che si debbano sostituire le pastiglie dei freni.

6. La batteria 

Se non vuoi sorprese durante la vacanza in un posto nuovo, in pieno agosto, controlla lo stato della batteria. Per controllarlo è sufficiente chiedere al meccanico di fiducia di misurare con un voltometro lo stato della batteria.

In generale, comunque è bene sostituire la batteria ogni quattro anni e controllarla almeno una volta all'anno. Il freddo, in particolare, diminuisce l'efficienza della batteria e aumenta il consumo di energia.

7. Fari e frecce

Questo controllo è molto banale: basta attivare tutte le illuminazioni dell'auto e controllare che nessuna luce sia bruciata, magari con l'aiuto di qualcuno.

Ricorda di controllare luci di posizione, anabbaglianti, abbaglianti, stop, le quattro frecce e le frecce direzionali. E se l'auto ne è provvista anche fendinebbia e retronebbia.

8. Pulisci i tergicristalli

In generale che si tratti di pioggia o di sporco, i tergicristalli sono fondamentali per guidare in modo sicuro per te e per gli altri.

Se i tergicristalli hanno difficoltà a scorrere, quando si attivano si sente rumore di gomma o fanno strani movimenti è possibile siano da pulire o da sostituire. Armati di uno straccio e pulisci bene tutte le spazzole: continuano a dare problemi? Chiedi al tuo meccanico di fiducia di sostituire i tergicristalli.

9. Il kit di sicurezza

In auto è obbligatorio tenere il giubbottino catarifrangente per auto da indossare in caso di sosta o guasto dell'auto prima di scendere e il triangolo di sicurezza. Controlla che siano presenti ed utilizzabili.

Inoltre, se nell'auto è presente una ruota di scorta, è bene verificare il buono stato e che in auto sia presente il kit per la sostituzione e il cric per auto.

Il tempo meteorologico per le tue vacanze prevedono neve? A meno che tu non abbia montato gomme quattro stagioni, è bene ricordarsi di tenere a bordo, comode da montare all'occorrenza, le catene da neve.

10. Quali sono i distributori con il miglior prezzo?

Se stai partendo per un viaggio, è bene pianificare le soste anche sulla base delle esigenze dell'automobile. Per fare rifornimento è utile anche guardare alla convenienza. Per questo molte applicazioni anche di navigazione possono venire in aiuto.

Applicazioni come Waze sono disponibili per iOS, Android e anche Windows Phone ed è possibile utilizzarla anche sul display di infotainment dell'auto se questo supporta Apple CarPlay e AndroidAuto. In questo modo è possibile vedere durante la navigazione l'itinerario perfetto per raggiungere la meta e le tappe più convenienti per esaudire i desideri di tutti (auto compresa).

Parti sicuro per la tue vacanze!

Scarica ebook famiglia

Richiesta informazioni
* campi obbligatori
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa

Articoli correlati

NEWSLETTER
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa