eurotarget.com

Il blocco Euro 3 ti obbliga a cambiare auto? Ecco la soluzione!


Alessandro Livreri Alessandro Livreri per eurotarget
Pubblicato da Eleonora Candini il 15-Gen-2019

In molte città italiane è entrato in vigore il divieto di circolazione per le auto Euro 3 e tale normativa sarà ben presto attuata in tutta la penisola. I blocchi dei veicoli Diesel sono stati introdotti per limitare le emissioni dannose per l'ambiente, soprattuto nelle città in cui il livello di smog è già di per sè molto alto. Le istituzioni hanno già informato i consumatori che a partire dall'ottobre 2019 il blocco verrà esteso anche ai Diesel Euro 4 ed entro il 2025 a quelli Euro 5. Ma andiamo con ordine:

Blocco-euro-3

Quali sono le automobili Euro 3?

Il termine "Euro 3" nasce nel 1999, da parte dell'Unione Europea, per stabilire standard in materia di emissioni dannose per l'ambiente. A questa categoria appartengono tutti i mezzi Diesel immatricolati dal 1° gennaio 2001 al 1° gennaio 2006.

Sulla carta di circolazione, oltre alle caratteristiche standard come la targa e la data di immatricolazione, potete trovare le informazioni riguardo la classe ambientale del vostro veicolo: ecco il dato che vi indica a quale categoria appartenete! In base alla classe ambientale infatti potete comprendere se vi è ancora consentito circolare liberamente o se, invece, siete soggetti a blocchi e restrizioni.

Se la vostra automobile è Euro 3 troverete una delle seguenti diciture: 98/69 CE 98/69A CE 98/69 CE Stage 2000 98/77 CE rif. 98/69 CE 99/96 CE 99/96 A CE 99/102 CE rif. 98/69 CE 2001/1 CE rif. 98/69 CE 2001/27 CE rif. 1999/96 CE riga A 2001/100 CE A 2002/80 CE A 2003/76 CE A 2006/96 CE A.

Devi cambiare la tua auto? Approfitta degli incentivi

A fine 2018 il governo ha varato lo stanziamento dell'ecobonus auto: 60 milioni per il 2019 e 70 milioni da spartire tra il 2020 e 2021. Se avete un'auto Euro 3 (ma anche precedenti) questo è il vostro momento: scegliendo di rottamare la vostra vecchia auto potrete risparmiare fino a 6.000 €!

L'ecobonus prevede diverse fasce di agevolazioni:

  • 6.000 €: rottamando la tua auto Euro 3 ed acquistandone una nuova che emette da 0 a 20 g/km di CO2;
  • 4.000 €: acquistando una nuova vettura che emette da 0 a 20 g/km di CO2;
  • 2.500 €: rottamando la tua auto Euro 3 ed acquistandone una nuova che emette da 21 a 70 g/km di CO2;
  • 1.500 €: acquistando una nuova vettura che emette da 21 a 70 g/km di CO2.

Per ottenere gli incentivi sulla rottamazione è necessario che la vecchia automobile sia intestata alla stessa persona o ad un suo familiare convivente. Vi ricordiamo inoltre che è stato introdotto un tetto massimo d'acquisto: non si applicano più sconti a chi sceglie una vettura green di prezzo pari o superiore a 54.900 € (IVA inclusa). Le principali candidate sono quindi utilitarie, berline e SUV elettriche, ibride o ibride plug-in ma anche auto a gas.

Oltre alle agevolazioni stata bisogna tenere d'occhio gli incentivi delle case produttrici, qusti cambiano di mese in mese e possono essere sia sconti sull'acquisto che finanziamenti agevolati: stateci attenti!

Soluzioni a breve, medio e lungo periodo

In molte città europee, e italiane, si sta ragionando sulla definitiva espulsione dei veicoli a carburante inquinante dai centri-città; è quindi facile prevedere che nel prossimo decennio la maggioranza delle vetture che circolano in questo momento verranno rottamate. 

Cosa conviene acquistare per evitare di trovarsi nella stessa situazione tra qualche anno?
Vi suggeriamo qui qualche soluzione in ordine di valità nel tempo:

  • Noleggio temporaneo: se il blocco stradale vi ha trovati impreparati e avete urgente bisogno di sostituire la vostra vettura per potervi muovere in città, la prima soluzione a cui ricorrere è il noleggio! Il nolo di una macchina elettrica o con classe ambientale migliore dell'Euro 3 vi garantisce il tempo per impegnarvi, senza fretta, nella ricerca della macchina dei vostri sogni.
  • Trasformazione Euro 3 in Euro 5: per rendere la vostra automobile più ecologica è possibile applicarvi dei dispositivi, detti "Filtri antiparticolato" (FAP), e renderla così Euro 5. A seguito di questa operazione la carta di circolazione verrà aggiornata permettendovi di viaggiare senza problemi in Italia e in tutta UE.
  • Diesel Euro 6, 6 D-Temp e 6 D-Pieno: le direttive europee sull'emissione di gas inquinanti hanno fatto sì che le case automobilistiche si adattassero (per forza di cose) a tali parametri investendo sulla ricerca e arrivando a progettare automobili sempre più ecologiche. Le nuove Diesel sono garantite fino al 2028 e permettono quindi di non pensare a ulteriori nuovi acquisti per altri 10 anni.
  • Nuovi carburanti: le previsioni dicono che il gasolio, e più in generale i carburanti non rinnovabili, sono destinati a scomparire nel giro di pochi anni, perchè quindi non comprare una macchina che sia ecologica e che non corra alcun rischio? Le macchine elettriche, ma anche le ibride e quelle a metano o GPL, godono di forti incentivi al momento dell'acquisto e vi garantiscono un ulteriore risparmio grazie alle tariffe basse del carburante. 

Scarica ebook ecobonus

Richiesta informazioni
* campi obbligatori
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa

Articoli correlati

La auto usate nel 2022 valgono di più ! Perchè ?

Il mercato dell'auto in questo momento offre una grande opportunità

La vostra auto vale di più rispetto all'anno scorso ! Vediamo insieme il perché.

Dettagli   

euroSUMMERtarget inzia con gli europei: tifiamo ITALIA!

Hai impegni stasera? Segui con noi gli europei!

Dettagli   
NEWSLETTER
* Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Leggi informativa